top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreAlessandro Vio

Il 2021 ed i problemi di fornitura di motori marini e imbarcazioni causa Covid

Aggiornamento: 17 gen 2022

L'anno nautico 2021 è stato segnato da varie problematiche legate alla pandemia da Covid 19 iniziata in Europa ad inizio 2020. Gli strascichi provocati dai vari lockdown a livello mondiale soprattutto sulla produzione e successiva distribuzione dei componenti elettronici ha causato, nel nostro settore, importanti ritardi nelle forniture sia di imbarcazioni che di motori marini con conseguenti aumenti dei prezzi anche per quanto riguarda l'usato. A questo si è poi sommato l'aumento della richiesta di imbarcazioni e motori da parte di chi ha preferito trascorrere le proprie vacanze in barca anzichè viaggiare, causata anche dall'incertezza di voli e prenotazioni. Fatto sta che quest'anno si è verificato un autentico boom di richieste che ha destabilizzato il mercato ed ha visto crescere in modo artificiale i valori dell'usato. Per il 2022 i grandi Cantieri italiani ed Europei hanno già praticamente esaurito gli slot disponibili e per le prossime consegne si parla già di 2023. Per gli appassionati rimangono le imbarcazioni ed i gommoni di dimensioni inferiori ai 10 metri per i quali però consigliamo di ordinarli con anticipo per non rischiare di rimanere a bocca asciutta.


13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Couldn’t Load Comments
It looks like there was a technical problem. Try reconnecting or refreshing the page.
bottom of page